Analytics Economy: il futuro è data-driven

0

Vent’anni fa era Internet. Oggi sono gli Analytics a rivoluzionare la nostra vita e la società in ogni suo aspetto. Si parla già, infatti, di Analytics Economy: una nuova era basata sui dati e caratterizzata dall’impatto predominante dell’Artificial Intelligence. Ogni ambito della nostra vita sarà interessato da questo cambiamento rivoluzionario, mondo del business compreso. E le aziende non avranno scelta: per essere competitive, per innovare e per crescere, il must è essere data-driven.

La rivoluzione dell'Analytics Economy è basata su AI e analytics

I dati proliferano e sono sempre più accessibili grazie a soluzioni tecnologiche avanzate. La trasformazione digitale sta procedendo a passo spedito e investire in soluzioni che implementino progetti legati ai Big Data Analytics e all’Artificial Intelligence è solo il primo passo per le aziende. Ciò che è necessario è il ripensamento delle strutture aziendali, dei processi e dei modelli competitivi. Una rivoluzione, quindi, dello scenario economico e sociale verso un sistema basato sui dati, in cui gli analytics governano il lavoro, le interazioni personali e la user experience dei prodotti di uso comune che diventano sempre più smart. Un’indagine SAS ha raccolto la testimonianza di oltre 100 aziende europee di vari settori per rilevarel’opinione dei business leader in merito all’Artificial Intelligence e al suo potenziale e per capire come si stanno preparando ai cambiamenti futuri. Puoi accedervi a questo link.

analytics economyLa rivoluzione degli analytics ci condurrà a un contesto nuovo, in cui le informazioni derivate dai dati costituiranno sempre più un valore per il business. Le aziende dovranno, quindi, investire in nuove tecnologie, ma dovranno anche adeguare le loro strategie e metodologie, così come attenersi a nuove regolamentazioni. Di questi temi (e di molto altro) parleremo all'evento di Milano e Roma “Road to Artificial Intelligence”. In occasione delle due tappe italiane, gli esponenti delle maggiori realtà aziendali si confronteranno in una tavola rotonda moderata da Luca De Biase, Editor di innovazione per Il Sole 24 Ore e Nova24, in merito alla loro visione e a come le loro aziende si stanno preparando ai cambiamenti in atto. In un momento di democratizzazione nell’uso della tecnologia e nell’accesso ai dati, particolarmente importante è l’impatto delle regolamentazioni sull’uso delle informazioni derivanti dagli analytics. Per questo motivo il programma di “Road to Artificial Intelligence” include un focus sulla normativa europea per la protezione dei dati personali (GDPR).

Se "data is the new oil", possiamo dire che "analytics is the new engine"

Solo sfruttando tutto il potenziale informativo nascosto nei dati, le aziende possono costruire il loro vantaggio competitivo. Avere i dati quindi non basta. Sono gli analytics che permettono alle aziende di differenziarsi, innovare e crescere. Ciò è possibile soprattutto con l'uso di un’unica piattaforma analitica, integrata in tutte le fasi del ciclo di vita del dato.

Come attrezzarsi per affrontare al meglio la rivoluzione degli analytics e dell'Artificial Intelligence? Puoi scoprire tutto quello che c’è da sapere per preparare la tua azienda all’era dell’Analytics Economy, dalle competenze alla tecnologia, nello speciale Trend Artificial Intelligence by itasascom.

Tags
Share

About Author

Cristina Conti

Sr Business Solutions Manager

Cristina works in the SAS Global Technology Practice for Analytics, with a focus in supporting EMEA and beyond around Data Mining, Decision Management and Text Analytics. Her experience around these topics ranges across different industries as she started out as a biostatistician to move then more into the financial sector, particularly banking risk and marketing departments. Cristina is enthusiastic about discussing innovative topics and enjoys to share views with both customers and colleagues about how SAS analytics can improve and enhance the customer’s business processes. Cristina holds a Master’s Degree in Statistics, which she obtained “internationally” having spent part of her time in Spain and in the U.S., preparing her thesis as a visiting scholar at University of California, Berkeley. She speaks Italian, English and Spanish. She lives in Milan but likes to be a citizen of the world, and outside of the office she loves to travel, read and go shopping. Follow me on Twitter: @mcristinac Find me on LinkedIn: https://it.linkedin.com/in/mariacristinaconti

Leave A Reply

Back to Top